Non c’è sapienza, né fede, né bellezza, se non ho in me la Carità. Solo l’amore è specchio dell’Eterno, non finirà in un tramonto. Non c’è potenza, né forza, né speranza, se non ho in me la Carità. Un grido sale da chi non ha che te Signore della vita. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. Tra le mie braccia il dono del conforto Nel mio silenzio la forza del perdono Nei miei pensieri la strada verso te Signore della vita. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. In te si si fa realtà, in te si fa realtà, in te si fa realtà.
Domeniche del Tempo Ordinario
Domeniche del Tempo Ordinario
Domeniche del Tempo Ordinario

 
Il Tempo Ordinario celebra il mistero di Cristo nella sua globalità, soprattutto nelle domeniche. Il Tempo ordinario comincia il lunedì che segue la domenica dopo il 6 gennaio e si protrae fino al martedì prima della Quaresima; riprende poi con il lunedì dopo la Pentecoste per terminare prima dei primi Vespri della prima domenica di Avvento.
Riportiamo in allegato i Formulari del Messale Romano per le domeniche del Tempo Ordinario.


 

I SETTIMANA

La prima domenica del Tempo Ordinario è sostituita dalla festa del Battesimo del Signore.
 
 

 

antifona d’ingresso

                                   Vidi il Signore su di un trono altissimo:
lo adorava una schiera di angeli
e cantavano insieme:
«Ecco colui che regna per sempre».                                       
 

 

 

COLLETTA

Ispìra nella tua paterna bontà, o Signore,
i pensieri e i propositi del tuo popolo in preghiera,
perché veda ciò che deve  fare
e abbia la forza di compiere ciò che ha veduto.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, l’offerta che ti presentiamo,
esaudisci la nostra fiduciosa preghiera
e santifica tutta la nostra vita.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

                        Presso di te, Signore, è la sorgente della vita,
                        nella tua luce noi vedremo la luce.
Sal 35,10
 
Oppure:
«Io sono venuto perché abbiano la vita,
e l’abbiano in abbondanza», dice il Signore.
Gv 10,10
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Dio onnipotente, che ci hai nutriti alla tua mensa,
donaci di esprimere in un fedele servizio
la forza risanatrice di questi santi misteri.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 

 

II DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Tutta la terra ti adori, o Dio, e inneggi a te:
inneggi al tuo nome, o Altissimo.     
                                                           Sal 65,4                                               
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
che governi il cielo e la terra,
ascolta con bontà le preghiere del tuo popolo
e dona ai nostri giorni la tua pace.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli
 
 
 

SULLE OFFERTE

Concedi a noi tuoi fedeli, Signore,
di partecipare degnamente ai santi misteri
perché, ogni volta che celebriamo
questo memoriale del sacrificio del tuo Figlio,
si compie l’opera della nostra redenzione.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

                        Dinanzi a me hai preparato una mensa
e il mio calice trabocca
Sal 22,5
 
Oppure:
Abbiamo conosciuto l’amore che Dio ha per noi
e vi abbiamo creduto
1 Gv 4,16
 
* A
«Ecco l’Agnello di Dio,
che toglie il peccato del mondo!»
Gv 1,29
 
* B
Giovanni Battista vide Gesù e disse: «Ecco l’Agnello di Dio!».
E i discepoli seguirono Gesù
Gv 1,36-37
 
* C
Gesù manifestò la sua gloria in Cana di Galilea
e i suoi discepoli cedettero in lui.
Gv 2,11
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Infondi in noi, o Padre, lo Spirito del tuo amore,
perché nutriti con l’unico pane di vita
formiamo un cuor solo e un’anima sola.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

III DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Cantate al Signore un canto nuovo,
cantate al Signore da tutta la terra;
splendore e maestà dinanzi a lui,
potenza e bellezza nel suo santuario.
                                                           Sal 95,1-6                                                           
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
guida i nostri atti secondo la tua volontà.
perché nel nome del tuo diletto Figlio
portiamo frutti generosi di opere buone.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli i nostri doni, Padre misericordioso,
e consacrali con la potenza del tuo Spirito,
perché diventino per noi sacramento di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Guardate al Signore e sarete raggianti,
e il vostro volto non sarà confuso.
Sal 33,6
 
Oppure:
«Io sono la luce del mondo», dice il Signore;
«chi segue me, non cammina nelle tenebre,
ma avrà la luce della vita»
Gv 8,12
 
* A
Il popolo immerso nelle tenebre
ha visto una grande luce
Mt 4,16
 
* B
«Il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete al Vangelo»
Mc 1,15
 
* C
«Lo Spirito del Signore è sopra di me:
mi ha mandato per annunziare ai poveri il lieto messaggio».
Lc 4,18
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che in questi santi misteri
ci hai nutriti col corpo e sangue del tuo Figlio,
fa’ che ci rallegriamo sempre del tuo dono,
sorgente inesauribile di vita nuova.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

IV DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Salvaci, Signore Dio nostro,
e raccoglici da tutti i popoli,
perché proclamiamo il tuo santo nome
e ci gloriamo della tua lode.  
                                                           Sal 105,47                                                          
 

 

 

COLLETTA

Dio grande e misericordioso,
concedi a noi tuoi fedeli
di adorarti con tutta l’anima
e di amare i nostri fratelli nella carità del Cristo.
Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli con bontà, o Signore, questi doni
che noi, tuo popolo santo, deponiamo sull’altare,
e trasformali in sacramento di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Fa’ risplendere suo tuo servo la luce del tuo volto,
e salvami per la tua misericordia.
Che io non resti confuso, Signore,
perché ti ho invocato.
Sal 30,17-18
 
* A
Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati i miti, perché erediteranno la terra.
Mt 5,3.5
 
* B
«Io so chi tu sei, Gesù Nazareno:
il santo di Dio»
Cfr Mc 1,24
 
* C
«Oggi si è adempiuta la Scrittura
che voi avete udita con i vostri orecchi».
Lc 4,21
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che ci hai nutriti alla tua mensa,
fa’ che per la forza di questo sacramento,
sorgente inesauribile di salvezza,
la vera fede si estenda sino ai confini della terra.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

V DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Venite, adoriamo il Signore,
prostràti davanti a lui che ci ha fatti;
egli è il Signore nostro Dio.  
                                                           Sal 94,6-7                                                           
 

 

 

COLLETTA

Custodisci sempre con paterna bontà
la tua famiglia, Signore,
e poiché unico fondamento della nostra speranza
è la grazia che viene da te,
aiutaci sempre con la tua protezione.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Il pane e il vino che hai creato, Signore,
a sostegno della nostra debolezza,
diventino per noi sacramento di vita eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Rendiamo grazie al Signore per la sua misericordia,
per i suoi prodigi verso i figli degli uomini;
egli sazia il desiderio dell’assetato e ricolma di beni l’affamato.
Sal 106,8--9
Oppure:
Beati coloro che piangono, perché saranno consolati.
Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia,
perché saranno saziati.
Mt 5,5-6
 
* A
«Risplenda la vostra luce davanti  agli uomini,
perché vedano le vostre opere buone
e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».
Mt 5,16
 
* B
Gli portavano i malati e Gesù li guariva
Cfr Mc 1,34
 
* C
«Maestro, tutta la notte abbiamo faticato invano,
ma sulla tua parola getterò la rete».
Lc 3,5
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che ci hai resi partecipi
di un solo pane e di un solo calice,
fa’ che uniti al Cristo in un solo corpo
portiamo con gioia frutti di vita eterna
per la salvezza del mondo.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

VI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Sii per me difesa, o Dio,
rocca e fortezza che mi salva,
perché tu sei mio baluardo e mio rifugio;
guidami per amore del tuo nome.     
                                                           Sal 30,3-4                                                           
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che hai promesso di essere presente
in coloro che ti amano
e con cuore retto e sincero custodiscono la tua parola,
rendici degni di diventare tua stabile dimora.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Questa nostra offerta, Signore,
ci purifichi e ci rinnovi,
e ottenga a chi è fedele alla tua volontà
la ricompensa eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Hanno mangiato e si sono saziati
e Dio li ha soddisfatti nel loro desiderio,
la loro brama non è stata delusa.
Sal 77,29-30
 
Oppure:
Dio ha tanto amato il mondo da donare il suo unico Figlio,
perché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia la vita eterna.
Gv 3,16
 
* A
Chi osserva e insegna agli uomini i precetti del Signore,
sarà grande nel regno dei cieli.
 Cfr Mt 5,19
 
* B
«Signore, se vuoi puoi guarirmi».
Gesù disse: «Lo voglio, guarisci».
Mc 1,40-41
 
* C
«Beati voi, poveri, perché vostro
è il regno di Dio», dice il Signore».
Lc 6,20
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Signore, che ci hai nutriti al convito eucaristico,
fa’ che ricerchiamo sempre quei beni
che ci danno la vera vita.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

VII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Confido, Signore, nella tua misericordia.
Gioisca il mio cuore nella tua salvezza,
canti al Signore che mi ha beneficato.          
                                                           Sal 12,6                                               
 

 

 

COLLETTA

Il tuo aiuto, Padre misericordioso,
ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito,
perché possiamo conoscere ciò che è conforme alla tua volontà
e attuarlo nelle parole e nelle opere.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, quest’offerta
espressione perfetta della nostra fede;
fa’ che dia gloria al tuo nome
e giovi alla salvezza del mondo.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Annunzierò tutte le tue meraviglie.
In te gioisco ed esulto, canto inni al tuo nome, o Altissimo.
Sal 9,2-3
 
Oppure:
Signore, io credo che tu sei il Cristo,
il Figlio del Dio vivente, venuto in questo mondo.
Gv 11,27
 
* A
«Se amate quelli che vi amano,
quale merito ne avete?», dice il Signore.
               Mt 5,46
 
* B
Tutti lodavano Dio per le meraviglie operate da Gesù.
Cfr Mc 2,12
 
* C
«Siate misericordiosi, come è misericordioso
il Padre vostro», dice il Signore.
Lc 6,36
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Il pane che ci hai donato, o Dio,
in questo sacramento di salvezza,
sia per tutti noi
pegno sicuro di vita eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

VIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Il Signore è mio sostegno,
mi ha liberato e mi ha portato al largo,
è stato lui la mia salvezza, perché mi vuol bene.      
                                                           Sal 17,19-20                                                      
 

 

 

COLLETTA

Concedi, Signore,
che il corso degli eventi nel mondo
si svolga secondo la tua volontà
nella giustizia e nella pace,
e la tua Chiesa si dedichi con serena fiducia al tuo servizio.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Dio, da te provengono questi doni
e tu li accetti in segno del nostro servizio sacerdotale:
fa’ che l’offerta che ascrivi a nostro merito
ci ottenga il premio della gioia eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Voglio cantare a Dio per il bene che mi ha fatto,
voglio lodare il nome del Signore Altissimo.
Sal 12,6
 
Oppure:
«Ecco, il sono con voi tutti i giorni,
sino alla fine del mondo», dice il Signore.
Mt 28,20
 
* A
«Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia
e tutto il resto vi sarà dato in aggiunta».
 Mt 6,33
 
* B
«Nessuno versa vino nuovo in otri vecchi,
ma vino nuovo in otri nuovi», dice il Signore.
Mc 2,22
 
* C
«Togli prima la trave dal tuo occhio
e allora potrai togliere la pagliuzza
dall’occhio del tuo fratello».
Lc 6,42
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Padre misericordioso,
il pane eucaristico che ci fa tuoi commensali in questo mondo,
ci ottenga la perfetta comunione con te nella vita eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

IX DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Volgiti a me, Signore, e abbi misericordia,
perché sono triste e angosciato;
vedi la mia miseria e la mia pena
e perdona tutti i miei peccati.           
                                                           Sal 24,16-18                                                      
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che nella tua provvidenza
Tutto disponi secondo il tuo disegno di salvezza,
allontana da noi ogni male
e dona ciò che giova al nostro vero bene.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Fiduciosi nella tua misericordia, Signore,
ci accostiamo con doni al tuo santo altare,
perché il mistero che ci unisce al tuo Figlio
sia per noi principio di vita nuova.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Innalzo a te il mio grido e tu mi rispondi, o Dio;
tendi a me il tuo orecchio, ascolta le mie parole.
Sal 16,6
 
Oppure:
Dice il Signore: «In verità vi dico:
tutto quello che domandate nella preghiera,
abbiate fede di averlo ottenuto e vi sarà accordato».
Mc 11,23.24
 
* A
«Non chiunque mi dice: Signore, Signore,
entrerà nel regno dei cieli,
ma chi fa la volontà del Padre mio».
 Mt 7,21
 
* B
All’uomo dalla mano inaridita, Gesù disse:
«Stendi la mano!». Ed egli guarì.
Cfr Mc 3,5
 
* C
«Signore, non sono degno che tu venga nella mia casa,
ma dì soltanto una parola e il mio servo sarà guarito».
Lc 7,6-7
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Padre, che ci hai nutriti
con il corpo e il sangue del tuo Figlio,
guidaci con il tuo Spirito,
perché non solo con le parole, ma con le opere e la vita
possiamo renderti testimonianza
e così entrare nel regno dei cieli.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

X DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Il Signore è mia luce e mia salvezza,
di chi avrò paura?
Il Signore è difesa della mia vita,
di chi avrò timore?
Proprio coloro che mi fanno del male
Inciampano e cadono.           
                                                           Sal 26,1-2                                                           
 

 

 

COLLETTA

O Dio, sorgente di ogni bene,
ispiraci propositi giusti e santi
e donaci il tuo aiuto,
perché possiamo attuarli nella nostra vita.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Quest’offerta del nostro servizio sacerdotale
sia bene accetta al tuo nome, Signore,
e accresca il nostro amore per te.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Il Signore è mia roccia e mia fortezza:
è lui, il mio Dio, che mi libera e mi aiuta.
Sal 17,3
 
Oppure:
Dio è amore; chi sta nell’amore
dimora in Dio, e Dio in lui.
1Gv 4,16
 
* A
«Andate e imparate che cosa significhi:
Misericordia voglio e non sacrificio»
dice il Signore.
 Mt 9,13
 
* B
«Chi fa la volontà di Dio, costui
è mio fratello, sorella e madre»,
dice il Signore.
Mc 3,35
 
* C
«Io dico a te, alzati!», disse il Signore.
Il morto si levò ed egli lo diede alla madre.
       Lc 7,14-15
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Signore, la forza risanatrice del tuo Spirito,
operante in questo sacramento,
ci guarisca dal male che ci separa da te
e ci guidi sulla via del bene.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Ascolta, Signore, la mia voce: a te io grido.
Sei tu il mio aiuto,
non respingermi, non abbandonarmi,
Dio della mia salvezza.         
                                                           Sal 26,7-9                                                           
 

 

 

COLLETTA

O Dio, fortezza di chi spera in te,
ascolta benigno le nostre invocazioni,
e poiché nella nostra debolezza
nulla possiamo senza il tuo aiuto,
soccorrici con la tua grazia,
perché fedeli ai tuoi comandamenti
possiamo piacerti nelle intenzioni e nelle opere.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Dio, che nel pane e nel vino
doni all’uomo il cibo che lo alimenta
e il sacramento che lo rinnova,
fa’ che non ci venga mai a mancare
questo sostegno del corpo e dello spirito.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Una cosa ho chiesto al Signore; questa sola io cerco:
abitare nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita.
Sal 26,4
 
Oppure:
Dice il Signore: «Padre santo,
custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato,
perché siano una cosa sola, come noi».
Gv 17,11
 
* A
«Predicate il regno, guarite gli infermi,
cacciate i demoni. Gratuitamente avete ricevuto,
gratuitamente date».
 Cfr Mt 10,7-8
 
* B
Il regno di Dio è come il granellino di senapa
che si fa albero e offre riparo agli uccelli del cielo.
Cfr Mc 4,31-32
 
* C
«Le sono perdonati i suoi molti peccati,
poiché ha molto amato» disse il Signore
della donna peccatrice.
       Lc 7,47
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Signore, la partecipazione a questo sacramento,
segno della nostra unione con te,
edifichi la tua Chiesa nell’unità e nella pace.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Il Signore è la forza del suo popolo
e rifugio di salvezza per il suo Cristo.
Salva il tuo popolo, Signore,
benedici la tua eredità,
e sii la sua guida per sempre.
                                                           Sal 27,8-9                                                           
 

 

 

COLLETTA

Dona al tuo popolo, o Padre,
di vivere sempre nella venerazione
e nell’amore per il tuo santo nome,
poiché tu non privi mai della tua guida
coloro che hai stabilito sulla roccia del tuo amore.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, la nostra offerta:
questo sacrificio di espiazione e di lode
ci purifichi e ci rinnovi,
perché tutta la nostra vita
sia bene accetta alla tua volontà.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Gli occhi di tutti, Signore, si volgono a te fiduciosi,
e tu provvedi loro il cibo a suo tempo.
Sal 144,15
 
Oppure:
Dice il Signore: «Io sono il buon pastore,
e dò la mia vita per le mie pecore».
Gv 10,11.15
 
* A
«Perfino i capelli del vostro capo sono contati;
non abbiate timore: voi valete di più di molti passeri!»
dice il Signore.
 Mt 10,30-31
 
* B
Gesù sgridò il vento e il mare;
«Taci, calmati!». E ci fu grande bonaccia.
Mc 4,39
 
* C
«Chi vorrà salvare la propria vita, la perderà;
chi perderà la propria vita per me, la salverà».
       Lc 9,24
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che ci hai rinnovati
con il corpo e sangue del tuo Figlio,
fa’ che la partecipazione ai santi misteri
ci ottenga la pienezza della redenzione.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Popoli tutti, battete le mani,
acclamate a Dio con voci di gioia.    
                                                           Sal 46,2                                               
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che ci hai reso figli della luce
con il tuo Spirito di adozione,
fa’ che non ricadiamo nelle tenebre dell’errore,
ma restiamo sempre luminosi
nello splendore della verità.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Dio, che per mezzo dei segni sacramentali
compi l’opera della redenzione,
fa’ che il nostro servizio sacerdotale
sia degno del sacrificio che celebriamo.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Anima mia, benedici il Signore:
tutto il mio essere benedica il suo santo nome.
Sal 102,1
 
Oppure:
«Padre, prego per loro, perché siano in noi
una cosa sola, e il mondo creda
che tu mi hai mandato», dice il Signore.
Gv 17,20-21
 
* A
«Chi avrà perduto la sua vita per causa mia,
la troverà», dice il Signore.
 Mt 10,39
 
* B
«Io ti dico, alzati!», disse il Signore.
E subito la fanciulla si alzò e si mise a camminare.
Mc 5,41-42
 
* C
Gesù mosse decisamente verso Gerusalemme
Incontro alla sua Passione.
       Cfr Lc 9,51
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

La divina Eucaristia, che abbiamo offerto e ricevuto, Signore,
sia per noi principio di vita nuova,
perché, uniti a te nell’amore,
portiamo frutti che rimangano per sempre.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

XIV DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Ricordiamo, o Dio, la tua misericordia
in mezzo al tuo tempio.
Come il tuo nome, o Dio, così la tua lode
si estende ai confini della terra;
di giustizia è piena la tua destra.      
                                                           Sal 47,10-11                                                      
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che nell’umiliazione del tuo Figlio
hai risollevato l’umanità dalla sua caduta,
donaci una rinnovata gioia pasquale,
perché, liberi dall’oppressione della colpa,
partecipiamo alla felicità eterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Ci purifichi, Signore,
quest’offerta che consacriamo al tuo nome,
e ci conduca di giorno in giorno
a esprimere in noi la vita nuova del Cristo tuo Figlio.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Gustate e vedete quanto è buono il Signore;
beato l’uomo che in lui si rifugia.
Sal 33,9
 
* A
«Venite a me, voi tutti che siete affaticati
e oppressi: io vi ristorerò», dice il Signore.
 Mt 11,28
 
* B
Gesù insegnava nella sinagoga e molti
rimanevano stupiti della sua sapienza.
Cfr Mc 6, 2
 
* C
Il Signore designò altri settantadue discepoli
e li inviò a predicare il regno.
       Cfr Lc 10, 1
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Dio onnipotente ed eterno,
che ci hai nutriti con i doni della tua carità senza limiti,
fa’ che godiamo i benefici della salvezza
e viviamo sempre in rendimento di grazie.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XV DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Nella giustizia contemplerò il tuo volto,
al mio risveglio mi sazierò della tua presenza.         
                                                           Sal 16,15                                                            
 

 

 

COLLETTA

O Dio, mostri agli erranti la luce della tua verità.
perché possano tornare sulla retta via,
concedi a tutti coloro che si professano cristiani
di respingere ciò che è contrario a questo nome
e di seguire ciò che gli è conforme.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Guarda, Signore,
i doni della tua Chiesa in preghiera,
e trasformali in cibo spirituale
per la santificazione di tutti i credenti.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Il passero trova la casa, la rondine il nido
dove porre i suoi piccoli, presso i tuoi altari,
Signore degli eserciti, mio re e mio Dio.
Beato chi abita la tua casa: sempre canta le tue lodi.
Sal 83,4-5
 
Oppure:
Dice il Signore: «Chi mangia la mia carne
e beve il mio sangue, rimane in me e io in lui».
Gv 6,56
 
* A
«Il seme seminato nella terra buona
è colui che ascolta la parola e la comprende».
 Mt 13,23
 
* B
I Dodici, inviati da Gesù, predicavano la conversione,
scacciavano i demoni e guarivano gli infermi.
Cfr Mc 6,12-13
 
* C
Il buon samaritano ebbe compassione:
«Va’ e anche tu fa’ lo stesso».
       Cfr Lc 10,37
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Signore, che ci hai nutriti alla tua mensa,
fa’ che per la comunione a questi santi misteri
si affermi sempre più nella nostra vita
l’opera della redenzione.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XVI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Ecco, Dio viene in mio aiuto,
il Signore sostiene l’anima mia.
A te con gioia offrirò sacrifici
e loderò il tuo nome, Signore, perché sei buono.     
                                                           Sal 53,6-8                                                           
 

 

 

COLLETTA

Sii propizio a noi tuoi fedeli, Signore,
e donaci i tesori della tua grazia,
perché, ardenti di speranza, fede e carità,
restiamo sempre fedeli ai tuoi comandamenti.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Dio, che nell’unico e perfetto sacrificio del Cristo
hai dato valore e compimento
alle tante vittime della legge antica,
accogli e santifica questa nostra offerta
come un giorno benedicesti i doni di Abele,
e ciò che ognuno di noi presenta in tuo onore
giovi alla salvezza di tutti.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Ha lasciato un ricordo dei suoi prodigi:
buono è il Signore e misericordioso,
egli dà il cibo a coloro che lo temono.
Sal 110,4-5
 
Oppure:
«Ecco, sto alla porta e busso», dice il Signore.
«Se uno ascolta la mia voce e mi apre,
io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me».
Ap  3,20
 
* A
Il buon seme sono i figli del regno,
che alla fine splenderanno come il sole.
 Cfr Mt 13,38.43
 
* B
Gesù si commosse, perché erano
come pecore senza pastore.
Mc 6,34
 
* C
«Una sola cosa è necessaria;
Maria si è scelta la parte migliore».
       Lc 10,42
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Assisti, Signore, il tuo popolo,
che hai colmato della grazia di questi santi misteri,
e fa’ che passiamo dalla decadenza del peccato
alla pienezza della vita nuova.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XVII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Dio sta nella sua santa dimora;
ai derelitti fa abitare una casa,
e dà forza e vigore al suo popolo.     
                                                           Sal 67,6-7.36                                                     
 

 

 

COLLETTA

O Dio, nostra forza e nostra speranza,
senza di te nulla esiste di valido e di santo;
effondi su di noi la tua misericordia
perché, da te sorretti e guidati,
usiamo saggiamente dei beni terreni
nella continua ricerca dei beni eterni.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accetta, Signore, queste offerte
che la tua generosità ha messo nelle nostre mani,
perché il tuo Spirito, operante nei santi misteri,
santifichi la nostra vita presente
e ci guidi alla felicità senza fine.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Anima mia, benedici il Signore:
non dimenticare tanti suoi benefici.
Sal 102,2
 
Oppure:
Beati i misericordiosi: essi troveranno
Misericordia. Beati i puri di cuore:
essi vedranno Dio.
                                                                                              Mt 5,7-8
 
* A
«Alla fine del mondo verranno gli angeli
e separeranno i cattivi dai buoni», dice il Signore.
Mt 13,49
 
* B
Gesù spezzò i cinque pani e li distribuì
a tutti finchè ne vollero.
Cfr Mc 6,41
 
* C
«Chi chiede ottiene, chi cerca trova,
a chi bussa sarà aperto», dice il Signore.
       Lc 11,10
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, nostro Padre, che ci hai dato la grazia
di partecipare al mistero eucaristico,
memoriale perpetuo della passione del tuo Figlio,
fa’ che questo dono del suo ineffabile amore
giovi sempre per la nostra salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XVIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Sei tu il mio soccorso, la mia salvezza:
Signore, non tardare. 
                                                           Sal 69,2.6                                                           
 

 

 

COLLETTA

Mostraci la tua continua benevolenza, o Padre,
e assisti il tuo popolo,
che ti riconosce suo pastore e guida;
rinnova l’opera della tua creazione
e custodisci ciò che hai rinnovato.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Santifica, o Dio, i doni che ti presentiamo
e trasforma in offerta perenne tutta la nostra vita
in unione alla vittima spirituale,
il tuo servo Gesù,
unico sacrificio a te gradito.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Ci hai mandato, Signore, un pane dal cielo,
un pane che porta in sé ogni dolcezza
e soddisfa ogni desiderio.
Sap 16,20
 
* A
Gesù prese i cinque pani e i due pesci,
li diede ai suoi discepoli e questi
li distribuirono alla folla.
Cfr Mt 14,19
 
* B
Dice il Signore: «Io sono il pane della vita;
chi viene a me non avrà più fame,
e chi crede in me non avrà più sete».
Gv 6,35
 
* C
«Fatevi un tesoro inesauribile nei cieli»,
dice il Signore.
       Lc 12,33
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Accompagna con la tua continua protezione, Signore,
il popolo che hai nutrito con il pane del cielo,
e rendilo degno dell’eredità eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XIX DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Sii fedele, Signore, alla tua alleanza,
non dimenticare mai la vita dei tuoi poveri.
Sorgi, Signore, difendi la tua causa,
non dimenticare le suppliche di coloro che t’invocano.       
                                                                      Sal 73,20.19.22.23                                                           
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
che ci dai il privilegio di chiamarti Padre,
fa’ crescere in noi lo spirito di figli adottivi,
perché possiamo entrare
nell’eredità che ci hai promesso.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli con bontà, Signore, questi doni
che tu stesso hai posto nelle mani della tua Chiesa,
e con la tua potenza trasformali per noi
in sacramento di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Gerusalemme, loda il Signore,
egli ti sazia con fiore di frumento.
Sal 147,12.14
 
* A
I discepoli sulla barca si prostrarono davanti a Gesù
Ed esclamarono: «Tu sei veramente il Figlio di Dio».
Mt 14,33
 
* B
Dice il Signore: «Il pane che io darò è la mia carne
per la vita del mondo».
Gv 6,52
 
* C
«Siate sempre pronti: simili a coloro che aspettano
il padrone quando torna dalle nozze».
       Lc 12,35-36
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

La partecipazione a questi sacramenti
salvi il tuo popolo, Signore,
e lo confermi nella luce della tua verità.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XX DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

O Dio, nostra difesa,
contempla il volto del tuo Cristo.
Per me un giorno nel tuo tempio,
è più che mille altrove.          
                                               Sal 83,10-11                                                      
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che hai preparato beni invisibili
per coloro che ti amano,
infondi in noi la dolcezza del tuo amore,
perché, amandoti in ogni cosa e sopra ogni cosa,
otteniamo i beni da te promessi,
che superano ogni desiderio.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli i nostri doni, Signore,
in questo misterioso incontro
tra la nostra povertà e la tua grandezza:
noi ti offriamo le cose che ci hai dato,
e tu donaci in cambio te stesso.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Presso il Signore è la misericordia,
e grande presso di lui la redenzione.
Sal 129,7
 
* A
«Donna, grande è la tua fede!
Ti sia fatto come desideri» disse Gesù.
Mt 15,28
 
* B
Dice il Signore: «Io sono il pane vivo disceso dal cielo:
se uno mangia di questo pane, vivrà in eterno».
Gv 6,51-52
 
* C
«Sono venuto a portare il fuoco sulla terra,
e come vorrei che fosse già acceso», dice il Signore.
       Lc 12,49
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che in questo sacramento
ci hai fatti partecipi della vita del Cristo,
trasformaci a immagine del tuo Figlio,
perché diventiamo coeredi della sua gloria nel cielo.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Tendi l’orecchio, Signore, rispondimi:
mio Dio, salva il tuo servo che confida in te:
abbi pietà di me, Signore;
tutto il giorno a te io levo il mio grido.        
                                               Sal 85,1-3                                                           
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che unisci in un solo volere le menti dei fedeli,
concedi al tuo popolo di amare ciò che comandi
e desiderare ciò che prometti,
perché fra le vicende del mondo
là siano fissi i nostri cuori
dove è la vera gioia.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Padre, che ti sei acquistato una moltitudine di figli
con l’unico e perfetto sacrificio del Cristo,
concedi sempre alla tua Chiesa
il dono dell’unità e della pace.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Con il frutto delle tue opere sazi la terra, o Signore,
e trai dai campi il pane e il vino che allietano il cuore dell’uomo.
Cfr Sal 103,13-15
 
Oppure:
Dice il Signore: «Chi mangia la mia carne
e beve il mio sangue, ha la vita eterna,
e io lo risusciterò nell’ultimo giorno».
                                                                                              Gv 6,55
 
* A
«Voi, chi dite che io sia?». «Tu sei il Cristo,
il Figlio del Dio vivente».
Mt 16,15-16
 
* B
Signore, da chi andremo?
Tu hai parole di vita eterna.
Gv 6,68
 
* C
«Alcuni tra gli ultimi saranno i primi,
e i primi saranno ultimi».
       Lc 13,30
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Porta a compimento, Signore,
l’opera redentrice della tua misericordia
e perché possiamo conformarci in tutto alla tua volontà,
rendici forti e generosi nel tuo amore.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Abbi pietà di me, Signore
perché t’invoco tutto il giorno.
tu sei buono e pronto al perdono,
sei pieno di misericordia con chi ti invoca.  
                                               Sal 85,3-5                                                           
 

 

 

COLLETTA

O Dio, nostro Padre,
unica fonte di ogni dono perfetto,
suscita in noi l’amore per te
e ravviva la nostra fede,
perché si sviluppi in noi il germe del bene
e con il tuo aiuto maturi fino alla sua pienezza.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Santifica, Signore, l’offerta che ti presentiamo,
e compi in noi con la potenza del tuo Spirito
la redenzione che si attua nel mistero.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Quant’è grande la tua bontà, Signore!
La riservi per quelli che ti temono.
Sal 30,20
 
Oppure:
Beati gli operatori di pace: saranno chiamati
figli di Dio. Beati i perseguitati per causa della giustizia:
di essi è il regno dei cieli.
                                                                                              Mt  5,9-10
 
* A
«Il Figlio dell’uomo verrà nella gloria del Padre suo
con i suoi angeli e renderà a ciascuno secondo le sue azioni».
Mt 16,27
 
* B
«Il male che esce dal cuore,
contamina l’uomo», dice il Signore.
Cfr Mc 7,20
 
* C
«Chiunque si esalta sarà umiliato
e chi si umilia sarà esaltato».
       Lc 13,30
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Signore, che ci hai nutriti alla tua mensa,
fa’ che questo sacramento ci rafforzi nel tuo amore
e ci spinga a servirti nei nostri fratelli.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Tu sei giusto, Signore,
e sono retti i tuoi giudizi:
agisci con il tuo servo secondo il tuo amore.
                                                           Sal 118,137.124                                                
 

 

 

COLLETTA

O Padre, che ci hai donato il Salvatore e lo Spirito Santo,
guarda con benevolenza i tuo figli di adozione,
perché a tutti i credenti in Cristo
sia data la vera libertà e l’eredità eterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

O Dio, sorgente della vera pietà e della pace,
salga a te nella celebrazione di questo mistero
la giusta adorazione per la tua grandezza
e si rafforzi la fedeltà e la concordia dei tuoi figli.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Come il cervo anela ai corsi d’acqua,
così l’anima mia anela a te, o Dio:
l’anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente.
Sal 41,2-3
 
Oppure:
«Io sono la luce del mondo», dice il Signore,
«chi segue me non cammina nelle tenebre,
ma avrà la luce della vita».
                                                                                              Gv 8,12
 
* A
«Se tuo fratello commette una colpa, va’
e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolta
avrai guadagnato tuo fratello».
Mt 18,15
 
* B
Ha fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi
e fa parlare i muti.
Mc 7,37
 
* C
«Chi non porta la propria croce e non viene dietro di me,
non può essere mio discepolo».
       Lc 14,27
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Padre, che nutri e rinnovi i tuoi fedeli
alla mensa della parola e del pane di vita,
per questi doni del tuo Figlio
aiutaci a progredire costantemente nella fede,
per divenire partecipi della sua vita immortale.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXIV DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Da’, o Signore, la pace a coloro che sperano in te;
i tuoi profeti siano trovati degni di fede;
ascolta la preghiera dei tuoi fedeli
e del tuo popolo, Israele.      
                                                           Cfr Sir 36,15-16                                                
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che hai creato e governi l’universo,
fa’ che sperimentiamo la potenza della tua misericordia,
per dedicarci con tutte le forze al tuo servizio.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli con bontà, Signore,
i doni e le preghiere del tuo popolo,
e ciò che ognuno offre in tuo onore
giovi alla salvezza di tutti.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Quanto è preziosa la tua misericordia, o Dio!
Gli uomini si rifugiano all’ombra delle tue ali.
Sal 35,8
 
Oppure:
Il calice della benedizione che noi benediciamo
è comunione con il sangue di Cristo;
e il pane che spezziamo è comunione con il corpo di Cristo.
                                                                                                                             Cfr 1Cor 10,16
 
* A
«Il Padre mio non perdonerà a voi,
se non perdonerete di cuore al vostro fratello».
Cfr Mt 18,35
 
* B
«Voi chi dite che io sia?».
«Tu sei il Cristo», disse Pietro a Gesù.
Cfr Mc 8,29
 
* C
«Facciamo festa, perché mio figlio era morto
ed è tornato in vita, era perduto
ed è stato ritrovato».
       Lc 15,24
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

La potenza di questo sacramento, o Padre,
ci pervada corpo e anima,
perché non prevalga in noi il nostro sentimento,
ma l’azione del tuo Santo Spirito.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXV DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

«Io sono la salvezza del popolo», dice il Signore,
«in qualunque prova mi invocheranno, li esaudirò,
e sarò il loro Signore per sempre».    
                                                           Cfr Sal 35,3; Gv  2,3                                        
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che nell’amore verso di te e verso il prossimo
hai posto il fondamento di tutta la legge,
fa’ che osservando i tuoi comandamenti
meritiamo di entrare nella vita eterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, o Padre, l’offerta del tuo popolo
e donaci in questo sacramento di salvezza
i beni nei quali crediamo e speriamo con amore di figli.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Hai dato, Signore, i tuoi precetti, perché siano osservati fedelmente,
Siano diritte le mie vie nell’osservanza dei tuoi comandamenti.
Sal 118,4-5
 
Oppure:
«Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore,
e le mie pecore conoscono me», dice il Signore.
                                                                                                              Gv 10,14
 
* A
«Gli ultimi saranno i primi, e i primi
saranno gli ultimi», dice il Signore.
Mt 20,16
 
* B
«Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo
e il servo di tutti», dice il Signore.
Mc 9,35
 
* C
«Non potete servire a Dio e a mammona»,
dice il Signore.
       Lc 16,13
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Guida e sostieni, Signore, con il tuo continuo aiuto
il popolo che hai nutrito con i tuoi sacramenti,
perché la redenzione operata da questi misteri
trasformi tutta la nostra vita.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXVI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Signore, tutto ciò che hai fatto ricadere su di noi
l’hai fatto con retto giudizio;
abbiamo peccato contro di te,
non abbiamo dato ascolto ai tuoi precetti;
ma ora glorifica il tuo nome e opera con noi
secondo la grandezza della tua misericordia.           
                                                           Dn 3,31.29.30.43.42                                        
 

 

 

COLLETTA

O Dio, che riveli la tua onnipotenza
Soprattutto con la misericordia e il perdono,
continua a effondere su di noi la tua grazia,
perché, camminando verso i beni da te promessi,
diventiamo partecipi della felicità eterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Padre misericordioso, i nostri doni,
e da quest’offerta della tua Chiesa
fa’ scaturire per noi la sorgente di ogni benedizione.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Ricorda, Signore, la promessa fatta al tuo servo:
in essa mi hai dato speranza, nella mia miseria
essa mi conforta.
Sal 118,49-50
 
Oppure:
Da questo abbiamo conosciuto l’amore di Dio:
egli ha dato la sua vita per noi, e anche noi
dobbiamo dar la vita per i fratelli.
                                                                                                              1Gv 3,16
 
* A
«E’ venuto Giovanni Battista
e i peccatori gli hanno creduto».
Cfr Mt 21,32
 
* B
«E’ meglio per te entrare nel regno di Dio
con un occhio solo, che essere gettato
con due occhi nella Geena».
Mc 9,47
 
* C
«Il povero fu portato dagli angeli nel seno di Abramo,
il ricco nell’inferno tra i tormenti».
       Lc 16,22-23
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Questo sacramento di vita eterna
ci rinnovi, o Padre, nell’anima e nel corpo,
perché, comunicando a questo memoriale della passione del tuo Figlio,
diventiamo eredi con lui nella gloria.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXVII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Tutte le cose sono in tuo potere, Signore,
e nessuno può resistere al tuo volere.
Tu hai fatto tutte le cose, il cielo e la terra
e tutte le meraviglie che vi sono racchiuse;
tu sei il Signore di tutto l’universo.  
                                                           Est 13,9.10-11                                   
 

 

 

COLLETTA

O Dio, fonte di ogni bene,
che esaudisci le preghiere del tuo popolo
al di là di ogni desiderio e di ogni merito,
effondi su di noi la tua misericordia:
perdona ciò che la coscienza teme
e aggiungi ciò che la preghiera non osa sperare.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, il sacrificio
che tu stesso ci hai comandato d’offrirti
e, mentre esercitiamo il nostro ufficio sacerdotale,
compi in noi la tua opera di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Il Signore è buono con chi spera in lui,
con l’anima che lo cerca.
Lam 3,25
 
Oppure:
Uno solo è il pane, e noi, pur essendo molti,
siamo un corpo solo, perché partecipiamo tutti
dell’unico pane e dell’unico calice.
                                                                                                              Cfr 1Cor 10,17
 
* A
La pietra scartata dai costruttori
è divenuta testata d’angolo.
Mt 21,42
 
* B
«Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino
non vi entrerà», dice il Signore.
Mc 10,15
 
* C
Dissero gli apostoli a Gesù:
«Signore, aumenta la nostra fede!».
       Lc 17,5
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

La comunione a questo sacramento
sazi la nostra fame e sete di te, o Padre,
e ci trasformi nel Cristo tuo Figlio.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXVIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Se consideri le nostre colpe, Signore,
chi potrà resistere?
Ma presso di te è il perdono,
o Dio di Israele.        
                                               Sal 129,3-4                                         
 

 

 

COLLETTA

Ci preceda e ci accompagni sempre la tua grazia, Signore,
perché sorretti dal tuo paterno aiuto,
non ci stanchiamo mai di operare il bene.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, le nostre offerte e preghiere,
e fa’ che questo santo sacrificio,
espressione perfetta della nostra fede,
ci apra il passaggio alla gloria del cielo.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

I ricchi impoveriscono e hanno fame,
ma chi cerca il Signore non manca di nulla.
Sal 33,11
 
Oppure:
Quando il Signore si manifesterà,
saremo simili a lui, perché
lo vedremo così come egli è.
                                                                                                              1Gv 3,2
 
* A
«Il regno dei cieli è simile a un re
che fece un banchetto di nozze per suo figlio».
Mt 22,2
 
* B
«Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che hai,
dallo ai poveri; poi vieni e seguimi».
Cfr Mc 10,21
 
* C
«Non sono dieci quelli guariti?
E gli altri nove dove sono?
Alzati e va’, la tua fede ti ha salvato».
       Lc 17,17.19
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Padre santo e misericordioso,
che ci hai nutriti con il corpo e il sangue del tuo Figlio,
per questa partecipazione al suo sacrificio
donaci di comunicare alla sua stessa vita.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
 
 
 
 
 
 

XXIX DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Io t’invoco, mio Dio: dammi risposta,
rivolgi a me l’orecchio e ascolta la mia preghiera.
Custodiscimi, o Signore, come la pupilla degli occhi,
proteggimi all’ombra delle tue ali.    
                                               Sal 16,6-8                                           
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
crea in noi un cuore generoso e fedele,
perché possiamo sempre servirti con lealtà e purezza di spirito.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Donaci, o Padre,
di accostarci degnamente al tuo altare,
perché il mistero che ci unisce al tuo Figlio
sia per noi principio di vita nuova.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Gli occhi del Signore sono su quanti lo temono,
su quanti sperano nella sua grazia, per salvare
la loro vita dalla morte, per farli sopravvivere
in tempo di fame.
Sal 32,18-19
 
* A
«Rendete a Cesare quello che è di Cesare,
e a Dio quello che è di Dio».
Mt 22,21
 
* B
Il Figlio dell’uomo è venuto per dare la sua vita
in riscatto per tutti gli uomini.
Mc 10,45
 
* C
«Dio renderà giustizia ai suoi eletti»,
dice il Signore.
       Lc 18,7
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Signore, questa celebrazione eucaristica,
che ci ha fatto pregustare le realtà del cielo,
ci ottenga i tuoi benefici nella vita presente
e ci confermi nella speranza dei beni futuri.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXX DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Gioisca il cuore di chi cerca il Signore.
Cercate il Signore e la sua potenza,
cercate sempre il suo volto.   
                                               Sal 104,3-4                                         
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
accresci in noi la fede, la speranza e la carità,
e perché possiamo ottenere ciò che prometti,
fa’ che amiamo ciò che comandi.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Guarda, Signore, i doni che ti presentiamo:
quest’offerta, espressione del nostro servizio sacerdotale,
salga fino a te e renda gloria al tuo nome.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Esulteremo per la tua salvezza
e gioiremo nel nome del Signore, nostro Dio.
Sal 19,6
 
Oppure:
Cristo ci ha amati: per noi ha sacrificato se stesso,
offrendosi a Dio in sacrificio di soave profumo.
                                                                                                              Ef 5,2
 
* A
«Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore,
con tutta la tua anima e con tutta la tua mente».
Mt 22,37
 
* B
«Signore, fa’ che io veda!»
«Va’ la tua fede ti ha salvato».
Mc 10,51-52
 
* C
Il pubblicano diceva: «O Dio,
abbi pietà di me peccatore».
E tornò a casa sua giustificato.
       Lc 18,13-14
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Signore, questo sacramento della nostra fede
compia in noi ciò che esprime
e ci ottenga il possesso delle realtà eterne,
che ora celebriamo nel mistero.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 
 

XXXI DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Non abbandonarmi, Signore, mio Dio,
da me non stare lontano;
vieni presto in mio aiuto,
Signore, mia salvezza.           
                                               Sal 37,22-23                                       
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente e misericordioso,
tu solo puoi dare ai tuoi fedeli
il dono di servirti in modo lodevole e degno;
fa’ che camminiamo senza ostacoli
verso i beni da te promessi.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Questo sacrificio che la Chiesa ti offre, Signore,
salga a te come offerta pura e santa,
e ottenga a noi la pienezza della tua misericordia.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Tu mi indichi il sentiero della vita, Signore,
gioia piena nella tua presenza.
Sal 19,6
 
Oppure:
Dice il Signore: «Come il Padre che ha la vita
ha mandato me e io vivo per il Padre,
così anche colui che mangia di me vivrà per me».
                                                                                                                           Gv 6,57
 
* A
«Uno solo è il Padre vostro,
uno solo è il vostro maestro, il Cristo».
Mt 23,9.10
 
* B
«Il Signore Dio nostro è l’unico:
lo amerai con tutto il cuore».
Mc 12,29-30
 
* C
«Scendi Zaccheo: perché oggi
devo fermarmi a casa tua».
       Lc 19,5
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Continua in noi, o Dio, la tua opera di salvezza,
perché i sacramenti che ci nutrono in questa vita
ci preparino a ricevere i beni promessi.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXXII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

La mia preghiera giunga fino a te;
tendi, o Signore, l’orecchio alla mia preghiera.        
                                                        Sal 87,3                                   
 

 

 

COLLETTA

Dio grande e misericordioso,
allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di te,
perché, nella serenità del corpo e dello spirito,
possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Volgi il tuo sguardo, o Padre,
alle offerte della tua Chiesa,
e fa’ che partecipiamo con fede
alla passione gloriosa del tuo Figlio,
che ora celebriamo nel mistero.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Il Signore è mio pastore, non manco di nulla;
in pascoli di erbe fresche mi fa riposare,
ad acque tranquilli mi conduce.
Sal 22,1-2
 
Oppure:
I discepoli riconobbero Gesù,
il Signore, nello spezzare il pane.
                                                                                                                Lc 24,35
 
* A
«Vegliate, perché non sapete né il giorno
né l’ora in cui verrà il Signore».
Cfr Mt 25,13
 
* B
«La vedova ha offerto più di tutti gli altri,
poiché ha dato tutto quello che aveva».
Mc 12,44
 
* C
«Dio non è il Dio dei morti, ma dei vivi,
perché tutti vivono in lui».
       Lc 20,38
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

Ti ringraziamo dei tuoi doni, o Padre;
la forza dello Spirito Santo,
che ci hai comunicato in questi sacramenti,
rimanga in noi e trasformi tutta la nostra vita.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 
 

XXXIII DOMENICA

 
 

 

antifona d’ingresso

Dice il Signore:
«Io ho progetti di pace e non di sventura;
voi mi invocherete e io vi esaudirò,
e vi farò tornare da tutti i luoghi dove vi ho dispersi».       
                                                                       Ger 29,11.12.14                                 
 

 

 

COLLETTA

Il tuo aiuto, Signore,
ci renda sempre lieti nel tuo servizio,
perché solo nella dedizione a te, fonte di ogni bene,
possiamo avere felicità piena e duratura.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Quest’offerta che ti presentiamo, Dio onnipotente,
ci ottenga la grazia di servirti fedelmente
e ci prepari il frutto di un’eredità beata.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Il mio bene è stare vicino a Dio,
nel Signore Dio riporre la mia speranza.
Sal 72,28
 
Oppure:
Dice il Signore: «In verità vi dico:
tutto quello che domandate nella preghiera,
abbiate fede di averlo ottenuto e vi sarà accordato».
                                                                                                                Mc 11,23.24
 
* A
«Servo, buono e fedele, sei stato fedele nel poco,
ti darò autorità su molto; prendi parte
alla gioia del tuo Signore».
Mt 25,21
 
* B
«Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli
e riunirà gli eletti dall’estremità della terra».
Mc 13,27
 
* C
«Nemmeno un capello del vostro capo perirà.
Con la perseveranza salverete le vostre anime».
       Lc 21,18-19
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Padre, che ci hai nutriti con questo sacramento,
ascolta la nostra umile preghiera:
il memoriale, che Cristo tuo Figlio ci ha comandato di celebrare,
ci edifichi sempre nel vincolo del tuo amore.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

XXXIV domenica

NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO

RE DELL’UNIVERSO

 

Solennità
 
 
 

antifona d’ingresso

L’Agnello immolato
è degno di ricevere potenza e ricchezza
e sapienza e forza e onore:
a lui gloria e potenza nei secoli, in eterno.    
                                                           Ap 5,12; 1,6                                       
 

 

 

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
che hai voluto rinnovare tutte le cose
in Cristo tuo Figlio, Re dell’universo,
fa’ che ogni creatura, libera dalla schiavitù del peccato,
ti serva e ti lodi senza fine.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accetta, o Padre,
questo sacrificio di riconciliazione,
e per i meriti del Cristo tuo Figlio
concedi a tutti i popoli il dono dell’unità e della pace.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

PREFAZIO

Cristo sacerdote e re dell’universo

 
V. Il Signore sia con voi.
R. E con il tuo spirito.
 
 V. In alto i nostri cuori.
R. Sono rivolti al Signore.
 
V. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
R. E’ cosa buona e giusta.
 
E’ veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
rendere grazie sempre e in ogni luogo
a te, Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno.
 
Tu con olio di esultanza
hai consacrato Sacerdote eterno
e Re dell’universo il tuo unico Figlio,
Gesù Cristo nostro Signore.
 
Egli, sacrificando se stesso
immacolata vittima di pace sull’altare della Croce,
operò il mistero dell’umana redenzione;
assoggettate al suo potere tutte le creature,
offrì alla tua maestà infinita
il regno eterno e universale:
regno di verità e di vita,
regno di santità e di grazia,
regno di giustizia, di amore e di pace.
 
E noi,
uniti agli Angeli e agli Arcangeli,
ai Troni e alle Dominazioni
e alla moltitudine dei Cori celesti,
cantiamo con voce incessante
l’inno della tua gloria:
 
Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.
Osanna nell’alto dei cieli.
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Osanna nell’alto dei cieli.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Re in eterno siede il Signore:
benedirà il suo popolo nella pace.
Sal 28,10-11
 
* A
«Il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria
per giudicare tutte le genti».
Cfr Mt 25,31-32
 
* B
«Io sono re e sono venuto nel mondo
per rendere testimonianza alla verità».
Gv 18,37
 
* C
«Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno».
«Oggi sarai con me in paradiso».
       Lc 23,42-43
 
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, nostro Padre, che ci hai nutriti
con il pane della vita immortale,
fa’ che obbediamo con gioia
a Cristo, Re dell’universo,
per vivere senza fine con lui
nel suo regno glorioso.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
 
 
 
 
 

XXXIV SETTIMANA

 
 

 

antifona d’ingresso

Il Signore parla di pace
al suo popolo, e ai suoi fedeli
e a quanti ritornano a lui con tutto il cuore. 
                                                           Sal 84,9                               
 

 

 

COLLETTA

Ridesta, Signore, la volontà dei tuoi fedeli
Perché, collaborando con impegno alla tua opera di salvezza,
ottengano in misura sempre più abbondante
i doni della tua misericordia.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
 
 
 

SULLE OFFERTE

Accogli, Signore, questi santi doni
che ci hai comandato di offrire in tuo onore,
perché, obbedienti alla tua parola,
diventiamo anche noi un’offerta a te gradita.
Per Cristo nostro Signore.
 
 
 
 

antifona alla comunione

Popoli tutti, lodate il Signore,
perché grande è il suo amore per noi.
Sal 116,1.2
 
Oppure:
«Ecco, io sono con voi tutti i giorni
sino alla fine del mondo», dice il Signore.
                                                                                                                Mt 28,20
 
 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che in questi santi misteri
ci hai dato la gioia
di unirci alla tua stessa vita,
non permettere che ci separiamo mai da te,
fonte di ogni bene.
Per Cristo nostro Signore.