Suor Teresa Tambelli – documentari

In occasione del 50° anniversario della nascita al Cielo di suor Teresa, si decide di realizzare un primo documentario che ricalcasse una biografia cartacea, scritta probabilmente da alcune consorelle. A raccontare la vita di suor Teresa è suor Cecilia Amat, Figlia della Carità che ha vissuto per oltre vent’anni all’Asilo della Marina assieme a suor Tambelli. Nel 2015 le testimonianze e i racconti dei Marianelli che tanto spazio hanno trovato nel cuore di suor Teresa. Nel 2016 è la volta delle ex Alunne dell’Asilo della Marina. Nel 2017 per i 400 anni del Carisma Vincenziano, siamo partiti da uno scritto di San Vincenzo che descrive le Figlie della Carità e da alcune brevi testimonianze di consorelle di suor Tambelli. Per informazioni e richiesta copie: Figlie della Carità, via dei Falconi 10 – Cagliari; tel.: +39 0703423701

Suor Teresa Tambelli – la vita, le opere, le testimonianze

Il 23 febbraio del 1964, subito dopo la Santa Messa, il generoso e instancabile cuore di suor Teresa Tambelli, Figlia della Carità, cessa di battere improvvisamente. La notizia della morte si diffonde immediata in tutta Cagliari. Nel pomeriggio una grande folla sfila commossa dinanzi alla sua bara per renderle omaggio. I poveri che aveva tanto amato, arrivati in massa, la piangono e non la lasciano sino al momento della sepoltura. “Era la nostra mamma – ripete uno di loro mentre sostiene il feretro sino al Cimitero di Bonaria – da ragazzi veniva a svegliarci a casa per la Messa… e ci infilava le calze perché non tardassimo“. Nel video, realizzato in occasione del 50° anniversario della sua nascita al Cielo, suor Cecilia Amat, Figlia della Carità, ripercorre alcuni significativi momenti della vita di suor Teresa con la quale ha vissuto, all’Asilo della Marina di Cagliari, nei suoi primi anni di vocazione. Il racconto tratteggia, pur senza pretesa di esaustività, un affresco della vita di suor Teresa negli anni a cavallo della Seconda Guerra Mondiale, ed è impreziosito dalla testimonianza di S.E. Mons. Pier Giuliano Tiddia e di un Marianello, Attilio Ullu – Su Baroni.

I Monelli di Maria
Nei primi decenni del Novecento, i Marianelli, ex Piccioccus de crobi, rappresentano ancora una delle più evidenti e drammatiche manifestazioni di povertà materiale e sociale della Cagliari del tempo. Suor Teresa Tambelli – dando seguito all’iniziativa della Beata Suor Giuseppina Nicoli – li tiene uniti in un vincolo di amicizia che regge nonostante il turbinìo dell’adolescenza e gli sfasci causati dalla guerra. Il documentario, realizzato in occasione del 51° anniversario della morte di Suor Teresa, focalizza lo sviluppo del loro percorso umano, spirituale e lavorativo alla luce dell’opera di questa Figlia della Carità, sempre orientata all’evangelizzazione dei poveri ed alla cura educativa offerta, in particolare, ai ragazzi abbandonati secondo la spiritualità di Vincenzo de Paoli e Luisa de Marillac. Con i suoi Monelli Suor Teresa parla la lingua del cuore: con la sua vicinanza li aiuta a sperimentare la vicinanza amorosa di Dio, con la sua umiltà ne conquista la fiducia. Offre loro pane e istruzione, sia quella scolastica sia quella degli insegnamenti di Gesù. Li apre a nuove prospettive, li fa sognare in grande. Oggi sono uniti dalla memoria di un incontro che ha cambiato per sempre la loro vita.

Le Alunne

La sfida di questo terzo documentario, realizzato nel febbraio del 2016, è “la buona scuola” della Marina che Suor Teresa Tambelli ha portato avanti nello spazio dell’incontro che pone al centro la persona. Un lavoro di equipe tra insegnanti, alunni e famiglia, centrata sugli obiettivi più alti dell’esperienza educativa e del lavoro di cura. Mai si lascia rubare la Speranza, è raffinata nella sua capacità di attingere sempre “acqua nuova” dal pozzo delle potenzialità umane, scorge la spiga là dove apparentemente non c’è niente, guarda l’altro non per ciò che in quel momento è ma per ciò che potrebbe diventare. Le sue alunne la dipingono dolcissima, serena, sempre disponibile, mai inquieta, mai nervosa, sempre pronta ad ascoltare. Quando qualcuna veniva mandata da lei per la ramanzina di rito, dopo le disubbidienze, il suo modo di essere era tale da rimanere ammirate… scusava sempre. Poche parole in tono basso, un momento di silenzio, una carezza sui capelli, un incoraggiamento che consolava, rassicurava e aiutava a pensare di essere diventate buone. In questo anno del Giubileo straordinario della Misericordia, includere Suor Teresa Tambelli nella lunga scia dei Misericordiosi “popolo dai molti volti” è dare a Dio quel che è di Dio.

L’imitazione delle figlie dei campi

Realizzato per i 400 anni del Carisma vincenziano, prende spunto dalla Conferenza del 25 gennaio 1643 in cui S. Vincenzo tratteggia il profilo spirituale delle vere Figlie della Carità: Lo spirito delle figlie dei campi è semplicissimo, senza raggiri né parole a doppio senso, senz’ostinazione, né attacco al proprio giudizio… candide nelle parole e i loro cuori non pensano una cosa mentre le labbra ne dicono un’altra. Il documentario ci mostra suor Teresa Tambelli nel suo aspetto più umano e profondo: la grande umiltà, l’attraente carità, la squisita semplicità, cuore della spiritualità vincenziana, espresse al vivo con delicatezza d’animo in Comunità e nel servizio al Povero. Mai si stima più di quella che è, né più delle altre; prevale in lei l’amore al disprezzo di sé, lo spendersi senza sosta, la sobrietà e la fedeltà somma al Carisma della Carità. Ad attestarlo sono le testimonianze delle sue Consorelle molte delle quali l’hanno avuta Suor Servente, altre insegnante e, sempre, come esempio da imitare.

Vedi

La traslazione

Il documentario racconta l’estumulazione e la traslazione della Serva di Dio Suor Teresa Tambelli FdC, dal Cimitero di Bonaria alla Cappella dell’Asilo della Marina di Cagliari (22 e 23 febbraio 2019).

Vedi