Non c’è sapienza, né fede, né bellezza, se non ho in me la Carità. Solo l’amore è specchio dell’Eterno, non finirà in un tramonto. Non c’è potenza, né forza, né speranza, se non ho in me la Carità. Un grido sale da chi non ha che te Signore della vita. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. Tra le mie braccia il dono del conforto Nel mio silenzio la forza del perdono Nei miei pensieri la strada verso te Signore della vita. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. Con te Vincenzo risplende un’alba nuova, un sole che vivrà negli occhi dei più poveri. La Carità in te si fa presenza, il sogno dell’eterno in te si fa realtà. In te si si fa realtà, in te si fa realtà, in te si fa realtà.
Beati Louis-Joseph François e Compagni Martiri (Jean Henri Gruyer, Jean Charles Caron, Nicolas Colin, Pierre René Rogue)
Beati Louis-Joseph François e Compagni Martiri (Jean Henri Gruyer, Jean Charles Caron, Nicolas Colin, Pierre René Rogue)
 
La Beatificazione,
in S. Pietro,
il 17 ottobre 1926,
dei 191 Martiri
(Ioannes Maria du Lau d'Allemane Compagni) della Rivoluzione Francese
 
Si tratta di nostri 5 confratelli beatificati in quanto martiri nel periodo della Rivoluzione Francese.
I primi quattro furono beatificati in S. Pietro, il 17 ottobre 1926, nel gruppo dei 191 Martiri (Ioannes Maria du Lau d'Alleman e Compagni) della Rivoluzione Francese (dei 191 Martiri suddetti, 72 furono uccisi il 3 settembre 1792 nel Seminario di S. Firmino, a Parigi, affidato ai Missionari di S. Vincenzo). Essi sono:

Luigi Giuseppe François nato a Busigny il 3 febbraio 1751; ordinato sacerdote nel 1773, svolse un'intensa attività parrocchiale; fu ucciso nel seminario parigino di S. Firmino, di cui era Superiore, insieme agli altri confratelli:

Gian-Enrico Gruyer, nato a Dole, il 13 giugno 1734; ordinato sacerdote a St. Cloud e incaricato principalmente della formazione dei seminaristi.

Jean-Charles Caron, nato il 30 Settembre 1730 ad Auchel, Pas-de-Calais (Francia).

Nicolas Colin ,nato il 12 Dicembre 1730 a Grenant, Haute-Marne (Francia).
Caron e Colin non erano stati inseriti nel calendario liturgico vincenziano perché in un primo momento furono ritenuti preti Diocesani; la correzione è stata fatta in occasione della nuova edizione del Martirologio del 2004.

La loro memoria liturgica viene celebrata il 2 febbraio, dove è inserito anche:

Pier-Renato Rogue, che fu invece beatificato il 10 maggio 1934. Nato a Vannes l'11 giugno 1758; fu ghigliottinato nella sua stessa città il 3 marzo 1796. Era stato ordinato sacerdote il 21 settembre 1782; impegnato nell'insegnamento in seminario e nel ministero parrocchiale, nonostante i pericoli della rivoluzione.

 
Gian Enrico Gruyer e
Luigi Giuseppe François

in un'immnagine degli Archivi Vincenziani
Altra immagine dei Beati
François e Gruyer
ritratti qui con S. Vincenzo